Stanze narrative

Sito di medicina narrativa a cura del personale

dell’IRCCS Ospedale S. Camillo - Alberoni, Venezia Lido

Che cos’è la medicina narrativa? È un nuovo approccio pluridisciplinare che facilita l’incontro tra la medicina e la cultura umanistica. L’esigenza nasce in un periodo in cui la tecnologia supera ogni giorno nuovi limiti nella diagnosi e nella cura ma la relazione tra medico e paziente non è di analoga efficacia.

Vale la pena quindi, chiedersi: cosa celano i freddi elementi delle cartelle cliniche? Oltre quei dati ci sono le persone e le famiglie le cui vite si modificano per sempre in seguito alla diagnosi ma c’è anche il personale medico e sanitario che di quelle persone si prende cura e che quotidianamente condivide le storie, le delusioni e le speranze.

L’essere umano di fronte alla sofferenza è indifeso, trovare le parole per raccontare la propria storia significa farla esistere per sé e anche per gli altri. Tale opportunità è un modo per non essere più isolato e costituisce l’ inizio di nuove strategie per la cura.

I contenuti sono stati aggiornati Mercoledì 30 Agosto 2017 by ricinch.



Racconti: 30 Agosto 2017

(Tre poesie dalla "Simo". Leggile... )





Iniziative: 8 Maggio 2015
Convegno di Medicina Narrativa:

“Dall'arte alla ricerca: il significato della narrazione in ambito neurologico”.

Venerdì 8 maggio 2015

Fondazione Ospedale San Camillo IRCCS - Alberoni Venezia

Si tratta di una giornata dedicata a sensibilizzare e stimolare l’applicazione della medicina narrativa, per riconoscere il valore della narrazione nella formazione, nella pratica clinica e nella ricerca. La panoramica del convegno va dai pareri di esperti autorevoli alle modalità di applicazione, dal racconto delle storie alla presentazione delle recenti linee guida, per aprire infine lo sguardo verso le prospettive future di questo nuovo orientamento in sanità. (Vai all'Iniziativa...)


10.40 - Introduzione di Maria Rosaria Stabile

12.00 - Testimonianze e racconti: Stefano Sechi

12.00 - Testimonianze e racconti: Lucio Miotto

12.30 - Lettura magistrale: Visite di controllo, Paolo Puppa

15.30 - Intervista a Francesca Vannini


Iniziative: Aprile 2015
Presentazione del libro "L'incredibile vita di Veronica"
di Lucio Miotto




(Vai all'Iniziativa...)




Iniziative: Aprile 2015

Nuovo progetto di Medicina Narrativa

Sta per partire un nuovo progetto di medicina narrativa rivolto a pazienti, familiari, operatori sanitari e volontari ospedalieri.

Bastano solamente pochi minuti del tuo tempo da trascorrere in tranquillità davanti al tuo computer. Indicativamente 15-20 minuti, per una sola volta, nella comodità della tua casa.

Se vuoi partecipare anche tu, invia una e-mail, anche vuota, a comunicazione@ospedalesancamillo.net, con oggetto "Partecipo al nuovo progetto di medicina narrativa". Ti manderemo un link con poche, semplici istruzioni da seguire.

Non occorre essere scrittori né aver partecipato ad altri progetti. Può anche essere la tua prima volta, il tuo primo incontro con la medicina narrativa.

La partecipazione è totalmente anonima e gratuita.

Grazie fin d'ora per la tua partecipazione! (Vai all'iniziativa...)




Racconti

"(Waiting for) another summer"l'ho scritta ed incisa nel 2009 e la parte di piano iniziale mi ricorda sempre la onde del mare che si adagiano sulla battigia per poi ritirarsi per incominciare una nuova danza nel mare. sono molto felice di condividere questo brano (aspettando) un'altra estate da passare al San Camillo!(continua...)


Racconti

...e ti accorgi che il tempo è passato... E' arrivato maggio, maggio del 2012, nella dispettosa memoria del 1982, un maggio di attesa dell'iscrizione alla scuola guida, una ragazza bionda che andavi a trovare la sera, il Bar Roma, la compagnia, il tuo Laverda blu, il passato che già pesava, ma un futuro che non era ancora scritto (continua...)


Racconti

L'illusione della scelta. Rinuncia, questa parola è sempre stata associata ad un'azione che ferisce chi la compie ... (continua...)


Racconti

Un bacio soffiato al vento e i fiori raccolti ... sì, un bacio, che parte da un pugno chiuso e quando si apre ... (continua...)


Racconti

Guardando Una Foto Ho in mente la foto di un volto incompleto, come un frammento... (continua...)


Racconti

Verità nascoste Non so per quale motivo, alcune volte sento proprio il bisogno di scrivere... (continua...)


Racconti

Miele Ho 54 anni, ho la leuco... (continua...)


Racconti

Spaziare nell'universo Spazzare via la malinconia non è facile. Perchè a volte ci si mettono di fronte prove durissime?... (continua...)


Racconti

LE FANTASIE DI S.L. In un tempo lontano, viveva una amabile nonnina, che abitava... (continua...)


Racconti

Figlio della Luna C’era una volta una ragazza che si era innamorata pazzamente... (continua...)


Racconti

Caro Babbo Natale La città cambia volto, si prepara per la festa, vestendosi di luci e lustrini di ogni genere, e sfida a colpi di sciabola chi la magia ... (continua...)


Racconti

Tre Anni Dopo Ti ho imparato a conoscere nel tempo, durante i diversi ricoveri che hai fatto in questo ospedale... (continua...)


Racconti

Il Volo del Gabbiano C’è silenzio nella stanza. Tre persone dormono e io spero ... (continua...)


Racconti

Legami Ero ospite da mia figlia ... (continua...)


Racconti

Il Girasole Questa sera, guardando il cielo stellato di fine settembre, ho ricordato... (continua...)


( Racconti...)

Il Ranocchio Un giorno si organizzò una gara di ranocchi, l'obiettivo era di arrivare sulla cima di una torre molto ripida. La folla si radunò. (continua...)


Racconti

Tra le antiche valli. C'è, nell'Alta Maremma, un paesino che si chiama R. di F., un borgo incantevole, situato com'è tra dirupi e valli scoscese. (continua...)


Racconti

La vita è fatta Così Sì, sono proprio queste le parole a cui spesso tutti noi non sappiamo dare significato (continua...)


Racconti

Se...Ma... Non si vive di se e neanche di ma; si vive per essere utili, per raggiungere degli scopi, alcune ambizioni che sono rimaste chiuse nei cassetti della vita. La stessa vita che finora è stata sprecata in giorni persi (continua...)


Racconti

Fatti capire e capisciti Fatti capire se non parli. . . metti quasi paura. (continua...)


Racconti

Il gatto nell'erba Davanti alla finestra non penso a niente di particolare. (continua...)


Racconti

Il di-segno Ci troviamo in un bosco. Il profumo dell’erba, il fruscio delle foglie, l’aroma dei funghi e i tanti fiori selvatici inebriano i miei sensi. (continua...)


Articoli

Essere capaci Si pensa sempre al saper fare (saper fare il medico, il giudice, il politico, il padre, il giornalista). Mai a quanto si può contenere. Un serbatoio, una vasca hanno una capacità. (continua...)


Articoli

Nuovo approccio olistico o antica arte medica? Il vorticoso progresso degli ultimi decenni nel campo della conoscenza scientifica e della tecnologia, ha segnato in modo profondo... (continua...)


Iniziative: Milano il 28 ottobre 2011

Incontro tra narrazioni ed evidenze per una sanità da trasformare

Intervento di Francesca Vannini, MusicArteterapeuta, sull'esperienza del sito web "stanze narrative" con i pazienti dell'Ospedale San Camillo al convegno della Fondazione ISTUD "Incontro tra narrazioni ed evidenze per una sanità da trasformare", Milano il 28 ottobre 2011. (continua...)


Laboratorio

MusicArTerapia Muovere, Umilmente, Sinestesie, Immaginando, Con
Amore, Ricreando, Trasformazioni, Eterne, Richiamando, Archetipi, Per,  Ironicamente, Accomodarsi (continua...)


Racconti

La mattina del 26 marzo La mattina del 26 marzo 2… resterà nei miei pensieri. Ricordo una macchina e Battista che mi chiede se ho bisogno di qualcosa. Poi il vuoto più assoluto. (continua...)


Racconti

Cosa mi resta Immaginavo una/cosa diversa,/invece ho trovato/tutto più lontano/da me,/dai miei sogni,/dal mio mondo. (continua...)


Racconti

Le foglie cadono Sdraiato, obbligato a/stare fermo sento/che la vita va via./I giorni passano/ma è tutto come/il primo giorno. (continua...)


Vai all'indice delle opere

Iniziative

Fotografie

Libri

Film

Link